Gastrite: Sintomi, cause e rimedi naturali

rimedi per la gastrite

La gastrite è una condizione comune che si verifica per infiammazione del rivestimento dello stomaco e può essere acuta o cronica. I sintomi della gastrite sono molto fastidiosi e talvolta possono assomigliare a quelli di un’ulcera.

Che cos’è la gastrite?

La gastrite è una condizione infiammatoria che provoca fastidio quando si assimila il cibo. In realtà è un termine generico per un gruppo di malattie che hanno una cosa in comune: infiammazione del rivestimento dello stomaco.

Quando si manifesta improvvisamente e sporadicamente, si parla di gastrite acuta. Quando è una condizione prolungata, può essere una gastrite cronica.

In genere, lo stomaco è rivestito da alcuni meccanismi di difesa naturale che proteggono il tessuto dall’effetto degli acidi gastrici. Quando questi meccanismi vengono rotti, ad esempio da un’infezione o dall’uso di farmaci antinfiammatori non steroidei, compare la gastrite.

Sintomi della gastrite

Tra i sintomi della gastrite ci sono:

1) Dolore o bruciore alla bocca dello stomaco che può migliorare o peggiorare quando si mangia.

2) Nausea e vomito.

3) Sensazione di pienezza nell’addome superiore dopo aver mangiato.

4) Bruciore di stomaco e disturbi di stomaco.

Quali sono le cause della gastrite?

1) L’assunzione di alcuni farmaci come i farmaci antinfiammatori non steroidei. Aspirina (o acido acetilsalicilico), ibuprofene e naprossene.

2) Infezione dello stomaco causata dal batterio ” Helicobacter pylori”.

3) L’abuso di alcol o l’ingestione di qualsiasi sostanza corrosiva.

4) Assunzione di cibi piccanti.

5) Uno stato di stress eccessivo.

6) Abitudini malsane come il fumo.

Differenza tra gastrite e ulcera

Sebbene siano problemi diversi, sono correlati e influenzano il rivestimento dello stomaco.

Ma mentre la gastrite è un’infiammazione della mucosa che può essere causata da disturbi alimentari o anche da stress, l’ulcera è una lesione a forma di irritazione.

Generalmente è causato a livello del duodeno ed è anche solitamente causato da qualche infiammazione batterica o dall’uso di alcuni farmaci antinfiammatori.

Farmaci per la gastrite

I trattamenti indicati per curare la gastrite sono diversi e questo dipende anche dall’origine dell’infiammazione che stiamo vivendo. Anche se è qualcosa di sporadico o cronico.

Per prevenirla, in linea di principio è importante evitare l’uso prolungato di farmaci come ibuprofene, naprossene e acido acetilsalicilico che alterano la protezione del rivestimento dello stomaco.

Anche ridurre il consumo di alcol e fattori irritanti dei processi gastrici come lo stress è molto importante.

In ogni caso è necessario rivolgersi ad uno specialista per scoprire di che tipo di gastrite si tratta, cioè non correlata ad un’ulcera ed escludere la possibilità che sia causata da un batterio che, se non trattato, porta a questa condizione è cronica e porta altri problemi a lungo termine.

Rimedi naturali per la gastrite

Se confermiamo che si tratta di una situazione correlata al cibo o allo stress, possiamo pensare a rimedi naturali che aiutano ad alleviare i sintomi della gastrite. Ad esempio, ci sono cibi che non solo sono sani, ma aiutano anche a migliorare il nostro umore.

Anche apportare modifiche alle nostre preferenze alimentari, come consumare meno latticini o persino impegnarsi in certe pratiche vegane, può migliorare il modo in cui digeriamo il cibo.

Ma d’altra parte, ci sono alcuni tè e succhi fatti in casa che sono molto buoni per curare le infiammazioni dell’apparato digerente. Alcuni di loro sono:

1) Succo di patate: Sì! Per quanto strano possa sembrare, bere succo di patate a stomaco vuoto riduce l’acidità e la sensazione di dolore, essendo efficace nel trattamento della gastrite acuta e nervosa .

2) Tè all’origano: sebbene non sia esclusivo per la gastrite, il tè all’origano ha tra i suoi numerosi benefici quello di alleviare le infiammazioni gastrointestinali e gli spasmi gastrici. È anche un buon antimicrobico e antinfiammatorio.

3) Succo di banana e pera: per il suo alto contenuto di fibre, è un altro ottimo alleato per curare i disturbi del sistema digerente.

4) Tè al pepe rosa: È antinfiammatorio, analgesico e antiacido. In particolare, aiuta a combattere la gastrite causata dal batterio Helicobacter pylori. In effetti, ci sono studi che dimostrano che il pepe rosa è efficace quanto l’omeprazolo per questi trattamenti.

5) Tè allo zenzero: questa radice contiene elementi che prevengono il bruciore di stomaco, la flatulenza e il gonfiore addominale. È un ottimo rimedio per la maggior parte dei disturbi digestivi, compresa la gastrite.

6) Alimenti ricchi di grassi sani: Mentre i cibi grassi non sono la scelta migliore per chi soffre di gastrite, i cibi ricchi di grassi sani rappresentano sicuramente un’eccezione. Gli acidi grassi omega-3 presenti nel salmone, nelle sardine, nelle noci e nei semi di chia aiutano a ridurre l’infiammazione della mucosa gastrica e hanno persino un effetto preventivo dalla gastrite indotta da H. pylori e altri disturbi gastrici. Altre fonti di grassi sani sono gli avocado e l’olio d’oliva.

La soluzione: Uno stile di vita sano

Indipendentemente dall’origine della gastrite, è chiaro che avere una dieta sana e abbassare i livelli di stress è essenziale per evitare questo e altri problemi.

Migliorare la nostra dieta ed essere più consapevoli di ciò che consumiamo può avere potenti effetti benefici nella nostra vita e impedirci di contrarre malattie più difficili da curare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui